Ceramica Massimino - Lavorazione

Ceramica Massimino -

Lavorazioni

L’argilla è un elemento naturale ottenuta dal dilavamento di rocce contenenti minerali argillosi, caratterizzati da particolari propriètà chimico-fisiche e piccole dimensioni che comportano notevoli capacità di assorbimento d'acqua. Queste caratteristiche conferiscono al sedimento argilloso accentuata plasticità se miscelato con acqua e refrattarietà se disidratato, proprietà che hanno permesso di dare inizio alla lavorazione della ceramica. Il prodotto ceramico richiede massima cura durante il processo lavorativo che risulta suddiviso in quattro fasi:

  1.  Lavorazione dell’argilla con acqua, per renderla manipolabile. L’oggetto realizzato viene lasciato ad asciugare completamente prima di sottoporlo alla fase successiva;
  2.  Ia cottura, eseguita alla temperatura di 1000 °C per un tempo di 13-18 ore, dalla quale si ottiene il cotto;
  3.  Smaltatura del cotto e decorazione. La smaltatura è necessaria a rendere impermeabile l’oggetto e conferire la resistenza del prodotto finale;
  4.  IIa cottura, eseguita a 960 °C per circa 10 ore, una volta raffreddato risulta pronto per l’utilizzo.